Moderna inizia a studiare il potenziale richiamo del vaccino COVID-19 mirato alla variante rilevata per la prima volta in Sud Africa

Visualizzazioni: 18
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 45 Secondo

Il produttore di farmaci Moderna afferma che inizierà a testare una versione specifica per variante del suo vaccino COVID-19 che mirerebbe alla variante B1351 rilevata per la prima volta in Sud Africa.

La società ha precedentemente riferito che il suo vaccino originale a due dosi – già approvato per l’uso in Canada – sembra fornire protezione contro la variante B117 rilevata per la prima volta nel Regno Unito, così come la variante B1351, sebbene la sua stessa ricerca suggerisca potrebbe essere meno efficace contro questi ultimi.

La società afferma che studierà il vaccino specifico per la variante B1351 sia come potenziale richiamo del vaccino COVID-19 originale sia come autonomo per le persone che non hanno ancora ricevuto un vaccino.

Studierà i risultati di tre diversi scenari:

  • Un singolo colpo del vaccino specifico per la variante B1351.
  • Un colpo che combina sia il vaccino originale che il richiamo specifico per la variante B1351.
  • Un richiamo del vaccino originale, aggiunto alla versione originale a due dosi.

Il vaccino specifico B1351 sarà sottoposto a studi clinici presso il National Institutes for Health negli Stati Uniti

“Mentre cerchiamo di sconfiggere COVID-19, dobbiamo essere vigili e proattivi quando emergono nuove varianti di SARS-CoV-2”, ha affermato Stéphane Bancel, CEO di Moderna in una dichiarazione.

“Sfruttando la flessibilità della nostra piattaforma mRNA, ci stiamo muovendo rapidamente per testare gli aggiornamenti ai vaccini che affrontano le varianti emergenti del virus nella clinica”.

Moderna ha riferito il mese scorso che il suo vaccino era essenzialmente efficace contro la variante B117 come lo era per le varianti precedenti.

Ma ha scoperto che c’era una riduzione della sua capacità neutralizzante contro la variante B1351.

Gli anticorpi neutralizzanti sono una delle risposte immunitarie del corpo per controllare le infezioni virali.

Il Sudafrica ha sospeso il lancio di Vaccino AstraZeneca dopo che i dati di un piccolo studio hanno suggerito che il vaccino non proteggeva da malattie da lievi a moderate dalla variante B1351 ora dominante nel paese.

Johnson & Johnson, Oxford-AstraZeneca e Novavax hanno guardato tutti come si comportano i loro vaccini contro la variante B1351.

GUARDA | Il dottore chiede un’azione aggressiva per prendere di mira le varianti COVID-19:

In un’intervista su Rosemary Barton Live, il dottor Brooks Fallis si pronuncia contro la riapertura dei piani in diverse province mentre i funzionari studiano le potenziali implicazioni della diffusione di nuove varianti COVID-19. 8:46

Varianti confermate in tutto il mondo

La variante B1351 è stata rilevata in almeno 40 paesi mentre la B117, rilevata per la prima volta nel Regno Unito, è stata ora identificata in 80. Entrambi sono stati trovati in Canada.

Health Canada dovrebbe approvare qualsiasi richiamo o nuovo vaccino contro la variante B1351 prima di poter essere somministrato qui.

Il primo ministro lo ha confermato mercoledì Moderna consegnerà i due milioni di dosi del vaccino COVID-19 si prevede di fornire il Canada entro la fine di marzo.

Justin Trudeau ha detto che il Canada prevede di ricevere 460.000 dosi la settimana dell’8 marzo e 840.000 dosi a partire dal 22 marzo.

Questo in aggiunta ai 518.000 colpi di Moderna che sono già stati somministrati in questo paese e alle 168.000 dosi che dovrebbero arrivare questa settimana.

#Moderna #inizia #studiare #potenziale #richiamo #del #vaccino #COVID19 #mirato #alla #variante #rilevata #prima #volta #Sud #Africa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *