Moderna inizia a testare il suo nuovo candidato vaccino COVID-19

Visualizzazioni: 7
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 10 Secondo

Moderna Inc. ha detto lunedì di aver dosato il primo partecipante a uno studio in fase iniziale di un nuovo candidato vaccino COVID-19 che potrebbe potenzialmente essere conservato e spedito in frigoriferi invece che in congelatori.

L’azienda ha affermato che il suo nuovo candidato potrebbe renderlo più facile per la distribuzione, specialmente nei paesi in via di sviluppo dove i problemi della catena di approvvigionamento potrebbero ostacolare le iniziative di vaccinazione.

Lo studio nella fase iniziale valuterà la sicurezza e l’immunogenicità del vaccino di nuova generazione, designato come mRNA-1283, a tre livelli di dose e sarà somministrato ad adulti sani come dose singola o in due dosi a 28 giorni di distanza l’una dall’altra, la società ha detto.

Moderna prevede inoltre di valutare il nuovo vaccino, mRNA-1283, come potenziale richiamo in studi futuri.

La scorsa settimana, Moderna ha iniziato a somministrare i primi partecipanti a uno studio che ha testato i candidati al vaccino di richiamo COVID-19 che prendeva di mira la variante, nota come B.1.351, emersa per la prima volta in Sud Africa.

I candidati al vaccino di richiamo, designati mRNA-1273.351, saranno testati in una prova sia di un’iniezione specifica per variante che di un’iniezione multivalente, secondo l’annuncio dell’azienda.

Il primo vaccino di Moderna (mRNA-1273) è stato approvato per l’uso da Health Canada il 23 dicembre.

#Moderna #inizia #testare #suo #nuovo #candidato #vaccino #COVID19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *