Non ci sono crepe nel gioco di Mikael Kingsbury

Visualizzazioni: 33
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 13 Secondo

Questo è un estratto da The Buzzer, la newsletter quotidiana di CBC Sports. Rimani aggiornato su ciò che sta accadendo nello sport iscrivendoti qui.

Morte. Le tasse. E Mikael Kingsbury.

La forza più inevitabile negli sport olimpici invernali ha colpito di nuovo. Il giorno dopo aver vinto il terzo titolo mondiale dei magnati della sua incomparabile carriera, lo sciatore freestyle canadese Mikael Kingsbury ha completato la doppietta oggi, conquistando il suo terzo titolo mondiale in dual moguls – una versione testa a testa dello sport che non è alle Olimpiadi.

Le ultime vittorie di Kingsbury, ai campionati mondiali di sci freestyle in Kazakistan, hanno reso più brillante il suo status di uno degli atleti di sport individuali più dominanti di tutti i tempi. Oltre ai suoi sei titoli mondiali, il 28enne di Deux-Montagnes, Que., Possiede una medaglia d’oro olimpica e un Lou Marsh Award (entrambi del 2018). Ha un record di 65 vittorie in Coppa del Mondo (45 in moguls, 20 in dual moguls) e ha conquistato nove titoli consecutivi di coppa del mondo di magnati.

Quella serie sta per finire, ma solo a causa di due eventi anomali: un grave infortunio e una pandemia globale. Quest’ultimo ha causato una stagione di Coppa del Mondo accorciata con solo tre gare di magnate (di solito ce ne sono sette o otto) e Kingsbury ha mancato le prime due dopo essersi fratturato la colonna vertebrale mentre si allenava per l’apertura a dicembre. È tornato per l’ultima tappa due mesi dopo e ha vinto sia l’evento moguls che dual moguls nello Utah. Dopo le sue due vittorie ai campionati del mondo, può fare una stagione 5 su 5 se gareggia nell’evento dual moguls di domenica in Kazakistan. A questo punto, la vittoria è così comune per Kingsbury che fa più notizia quando non vince. Ha sostanzialmente risolto il suo sport.

Anche Kingsbury sta usando la sua voce. La scorsa settimana, ha inviato una lettera aperta al premier del Quebec François Legault chiedendo al governo provinciale di consentire il ritorno dello sport nelle scuole poiché la pandemia mostra segni di indebolimento. “Sono preoccupato che i giovani si perdano”, ha scritto Kingsbury. “Che stanno abbandonando lo sport a favore degli schermi”. Ha aggiunto in un’intervista a CBC Sports: “Essendo cresciuto sciando e giocando a baseball con i miei amici, lo sport è una motivazione. Una fonte di significato”. Leggi di più dalla lettera e dall’intervista qui.

I campionati mondiali di sci freestyle continuano mercoledì con le gare di antenne maschili e femminili. Guardali in diretta dalle 4-5: 30 ET su CBCSports.ca e sull’app CBC Sports.

GUARDA | Kingsbury vola al titolo di doppio magnate:

Mikaël Kingsbury di Deux-Montagnes, Que. ha seguito il suo titolo di campionato del mondo di magnate lunedì con un titolo di doppio magnate martedì. È la sesta medaglia d’oro mondiale della sua carriera. 3:50

Velocemente…

Rhéal Cormier ha avuto una delle migliori stagioni di sempre da un lanciatore canadese. Cormier, morto ieri di cancro all’età di 53 anni, ha avuto una carriera molto bella come sollievo. Ha giocato 16 stagioni di campionato, di cui due per i Montreal Expos, ed è apparso in più partite di qualsiasi lanciatore canadese tranne Paul Quantrill. Cormier non è mai arrivato a una World Series, ma ha lanciato nel 1999 nella American League Championship Series per Boston. Ha anche rappresentato il Canada in due Olimpiadi, un Pan Am Games e un World Baseball Classic. Ha guadagnato uno stipendio stimato di 24 milioni di dollari USA e ha concluso con una carriera ERA + di 105, indicando che era circa il cinque per cento migliore rispetto alla media dei suoi contemporanei. Ma nel 2003, Cormier era magico. In 65 presenze quell’anno per Philadelphia, ha pubblicato un 1,70 ERA e ha permesso solo 54 colpi in 84 inning. La sua ERA + era di 235. Leggi di più sulla vita e la carriera di Cormier qui.

Due squadre sono ancora imbattute al Brier. La pista di Manitoba di Jason Gunnlaugson è migliorata fino a 4-0 e si trova da sola in cima alla Pool A dopo aver battuto oggi i Territori del Nordovest. La squadra wild card del quattro volte campione Kevin Koe è in testa al Pool B sul 5-0 e ha il giorno libero. Ulteriori informazioni sui risultati di oggi Qui e guarda That Curling Show con Devin Heroux e Colleen Jones in diretta alle 19:30 ET Youtube o le pagine Twitter e Facebook delle Olimpiadi CBC.

Le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo si terranno senza fan stranieri, ha riferito un’agenzia di stampa giapponese. Non è una grande sorpresa considerando che la pandemia è ancora in corso e il Giappone ha iniziato a vaccinare le persone solo tre settimane fa. Inoltre, un recente sondaggio nel paese ha rilevato che tre quarti degli intervistati non desideravano che i visitatori internazionali partecipassero ai Giochi. Un annuncio ufficiale potrebbe arrivare già la prossima settimana, secondo l’agenzia di stampa Kyodo, e una decisione su quanti spettatori domestici consentire l’accesso alle sedi è prevista per aprile. Leggi di più qui.

Il torneo di golf Canadian Open è stato cancellato per il secondo anno consecutivo. Il PGA Tour è per lo più tornato alla normalità ora, ma i viaggi transfrontalieri non lo sono. Questo è il motivo principale per cui gli organizzatori hanno annullato il torneo dal 9 al 13 giugno al St. George’s di Toronto. Hanno detto che stanno lavorando per riportare il Canadian Open nel programma del tour il prossimo anno, ma non è stata annunciata alcuna data o luogo. Maggiori informazioni sulla cancellazione qui.

Dak Prescott ha finalmente ottenuto i suoi soldi. Quando è il momento di un nuovo contratto, qualsiasi quarterback titolare della NFL decente può convincere la sua squadra a pony su praticamente tutto ciò che vuole, entro limiti ragionevoli. Quindi è stato strano che Prescott, che è uno dei migliori QB del campionato, abbia dovuto contrattare con il proprietario di Dallas Jerry Jones per due anni per ottenere l’affare a lungo termine che si merita (anche se il raccapricciante infortunio alla gamba di fine stagione che Prescott ha subito in Ottobre probabilmente ha complicato le cose). Ma Jones ha finalmente ceduto ieri, dando a Prescott un contratto di quattro anni che include $ 126 milioni garantiti dagli Stati Uniti e un bonus di firma di $ 66 milioni da record NFL. Con $ 40 milioni a stagione, l’affare di Dak lo paga il secondo più alto stipendio medio in campionato, dietro Patrick Mahomes ($ 45 milioni) e appena davanti a Houston (per ora) Deshaun Watson ($ 39 milioni). Per saperne di più qui.

E infine…

La persona più anziana del mondo si prepara a prendere parte alla staffetta della torcia olimpica di Tokyo. 118 (!) – Kane Tanaka, che attualmente sta vivendo la sua seconda pandemia globale, sarebbe la più vecchia tedofora olimpica di una dozzina di anni. Ha in programma di coprire la maggior parte della sua gamba di 100 metri su una sedia a rotelle spinta dai membri della sua famiglia, ma vuole fare gli ultimi pochi passi e passare la torcia alla persona successiva. Tanaka è stata viva per 49 delle 51 Olimpiadi (estive e invernali) tenutesi dall’inizio dei Giochi moderni nel 1896. Quando il Giappone ha ospitato l’ultima volta le Olimpiadi estive, nel 1964, aveva 61 anni. era 103!) in questa storia della CNN.

Sei al passo. Ottieni The Buzzer nella tua casella di posta ogni giorno della settimana iscrivendoti di seguito.

#sono #crepe #nel #gioco #Mikael #Kingsbury

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *