Sajjan dice che l’accusa di cattiva condotta sessuale contro il comandante militare superiore è arrivata a lui 3 anni fa

Visualizzazioni: 25
0 0
Tempo per leggere:5 Minuto, 49 Secondo

Il ministro della Difesa Harjit Sajjan ha riconosciuto oggi che un’accusa di cattiva condotta sessuale nei confronti dell’ex comandante militare del paese è stata sollevata con lui tre anni fa dal difensore civico delle forze canadesi.

Ha confermato di non aver esaminato le prove, ma ha insistito, tuttavia, di aver incaricato il difensore civico Gary Walbourne di utilizzare i poteri del suo ufficio, il che gli avrebbe permesso di consegnare le informazioni sull’accusa agli investigatori della polizia militare.

La drammatica testimonianza di oggi davanti al comitato per la difesa della Camera dei Comuni segna la prima volta che Sajjan ha rivelato cosa è avvenuto in un incontro privato il 1 ° marzo 2018 con l’ex cane da guardia. È anche il primo resoconto sostanziale che il ministro ha fornito da quando le accuse di cattiva condotta sessuale che coinvolgono il generale Jonathan Vance sono emerse per la prima volta più di un mese fa.

Sajjan ha difeso la sua decisione di non guardare le informazioni presentate da Walbourne, dicendo che stava cercando di “proteggere l’integrità delle indagini”.

L’ex difensore civico ha testimoniato all’inizio di questo mese di non aver avviato un’indagine su una denuncia informale contro Vance che aveva ricevuto da una donna, un sottufficiale giovane.

GUARDA / Il ministro della Difesa Hajit Sajjan al comitato che studia la cattiva condotta sessuale nelle forze armate:

Il ministro della Difesa Harjit Sajjan è stato interrogato dal parlamentare dell’NDP Randall Garrison su come ha reagito quando ha saputo di accuse di comportamento sessuale inappropriato rivolte all’ex capo della difesa Jonathan Vance. 2:30

Il comitato di difesa dei Comuni sta cercando di scoprire chi nel governo liberale sapeva delle accuse e quando. Global News ha riferito per la prima volta all’inizio di febbraio sull’affermazione che l’ex capo dello staff della difesa aveva una relazione di lunga data e inappropriata con una subordinata donna e che avrebbe inviato un’e-mail audace a un’altra donna, un membro junior delle forze armate.

La polizia militare sta ora indagando se si sia verificata una violazione del Codice di disciplina del servizio o qualcosa di criminale.

Dopo l’incontro con Walbourne, ha detto Sajjan, ha deferito la questione al Privy Council Office, che sovrintende a nomine come quella del capo dello staff della difesa, ma l’indagine è stata ostacolata dalla mancanza di cooperazione da parte del difensore civico. Walbourne ha affermato di non avere il permesso della presunta vittima di condividere le informazioni con la polizia militare.

Non è la persona giusta per dare consigli: Sajjan

Sajjan ha insistito sul fatto che non era la persona che il difensore civico avrebbe dovuto chiedere consiglio.

“Coinvolgere un funzionario eletto – un politico – nella sequenza di un’indagine sarebbe stato sbagliato e pericoloso”, ha detto il ministro. “Politicizzare qualsiasi indagine minaccia un esito giusto per coloro che si fanno avanti. Data la sua posizione e la sua esperienza, il signor Walbourne avrebbe dovuto saperlo”.

La testimonianza di esperti davanti alla commissione ha già stabilito che il difensore civico riferisce solo al ministro.

Sajjan ha tentato di minimizzare ciò che ha sentito da Walbourne, dicendo che la maggior parte della conversazione privata riguardava una discussione su un’indagine sulla sicurezza sul lavoro nell’ufficio del difensore civico che era in corso in quel momento.

La commissione ha anche ascoltato testimonianze secondo le quali il ministro avrebbe potuto ordinare a una commissione d’inchiesta di esaminare le preoccupazioni sollevate dall’ex difensore civico.

Sajjan si è opposto a tale affermazione, indicando regolamenti militari che vietano l’utilizzo di indagini al posto delle indagini delle forze dell’ordine.

Il critico della difesa del Nuovo Democratico Randall Garrison si è impadronito di questo punto, dicendo che il ministro deve aver capito che ciò che Walbourne stava per mostrargli avrebbe potuto essere di natura criminale.

Lo scambio si è acceso quando Garrison ha suggerito che Sajjan avrebbe potuto cercare di coprire Vance, sotto il quale aveva prestato servizio in Afghanistan.

Sajjan dice che non è amico di Vance

Il ministro ha negato di essere amico di Vance.

“Per favore, non permettere a questo membro di definire la mia esperienza nelle forze armate canadesi o com’è stata, perché non lo farei [that] per quello che è successo nella tua vita. Mi dispiace “, ha detto.

“Ho avuto molte persone, molti uomini bianchi, dimmi qual è la mia esperienza. Andrei dietro a chiunque, indipendentemente dal grado o dalla posizione, se le accuse fossero avanzate”.

All’inizio della giornata, prima che Sajjan testimoniasse, il ministro ha ricevuto un voto di fiducia pubblico dal primo ministro Justin Trudeau.

“Il ministro della Difesa, in modo abbastanza appropriato, ha detto: ‘Non sono la persona che può indagare su questo, devi andare dalle autorità indipendenti appropriate che seguiranno e lo prenderanno molto sul serio'”, ha detto Trudeau.

L’ufficiale navale testimonia

Nel frattempo, l’ufficiale di marina che ha contribuito a portare accuse di cattiva condotta sessuale contro l’attuale capo di stato maggiore della difesa ha anche testimoniato oggi davanti al comitato di difesa.

Ten.-Cmdr. Raymond Trotter ha detto di essere venuto a conoscenza di accuse di cattiva condotta nei confronti dell’ammiraglio Art McDonald attraverso la presunta vittima.

Durante la campagna dei militari per eliminare la cattiva condotta nei ranghi, Trotter fu tenuto a riferire ciò che gli era stato detto, anche se la donna aveva chiesto la riservatezza.

Ha descritto di aver attraversato un labirinto esasperante di burocrazia, istituzionale e politica, per denunciare l’accusa contro McDonald.

Ad un certo punto, ha detto Trotter, è stato contattato dal capo del personale al ministro della Difesa, una donna che inizialmente pensava che stesse cercando di riferire sul generale Vance.

C’era confusione su quell’aspetto della sua storia perché il consigliere senior di Sajjan è un uomo. La persona che lo ha contattato era un alto funzionario del dipartimento della difesa.

Alla fine, è stato intervistato dal National Investigation Service, che successivamente ha avviato un’indagine su McDonald.

“Questo è molto difficile per me, poiché stavo cercando di fare il mio dovere nei confronti della CAF e del denunciante”, ha detto Trotter. “Vorrei che ci fosse stata più guida per me.”

Trotter ha detto al comitato di essere stato minacciato a causa del suo coinvolgimento nel caso, ma ha rifiutato di fornire dettagli perché è sotto inchiesta da parte della polizia militare.

Ha detto il mese scorso di essere stato coinvolto nella segnalazione di un reclamo separato per cattiva condotta sessuale che coinvolge una chiamata Zoom in cui potrebbero essere stati fatti commenti audaci.

Ha detto di aver affrontato un contraccolpo da parte dei colleghi ed è stato rimproverato in una telefonata.

“Quella persona anziana ha alzato la voce e mi ha parlato in modo molto umiliante, indicando e perdonando la mia lingua, che avevo fatto un casino e che ho rovinato la carriera dell’intervistato per niente”, ha detto.

Trotter ha detto al comitato che è preoccupato per le rappresaglie quando tornerà in servizio, ma ha aggiunto che i suoi superiori gli hanno assicurato che ha il loro sostegno.

#Sajjan #dice #che #laccusa #cattiva #condotta #sessuale #contro #comandante #militare #superiore #arrivata #lui #anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *