Sask Music spera di catturare un’istantanea del settore pre-pandemia attraverso un sondaggio

Visualizzazioni: 1
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 0 Secondo

Sask Music sta conducendo un sondaggio nella speranza di capire com’era il settore prima della pandemia.

Il Music Matters Survey è un’indagine sull’impatto economico per acquisire dati sull’ultimo cosiddetto anno regolare di attività nell’industria musicale del Saskatchewan. È gestito da Nordicity.

“Abbiamo potuto vedere che la pandemia stava avendo alcuni impatti significativi”, ha detto Lorena Kelly, responsabile delle comunicazioni e delle operazioni di Sask Music.

“E ci siamo resi conto di non avere dati di riferimento per un normale anno di musica in corso, in modo che una volta che siamo dall’altra parte di tutto questo, possiamo guardare le cose e sapere quando abbiamo effettivamente raggiunto un recupero . “

L’ultima volta che è stato condotto un sondaggio come questo è stato il 2008 e quelle risposte sono ampiamente obsolete, ha detto Kelly. Sperano di stimare l’impatto economico, i benefici sociali e la salute finanziaria della scena musicale locale.

Il Ness Creek Music Festival avrebbe dovuto celebrare 30 anni nel 2020. Invece è stato cancellato nel 2020 e nel 2021. (Nathan Jones / Ness Creek Music Festival / Facebook)

Alla gente verrà chiesto quanti soldi guadagnano, quali sono le loro spese e il sondaggio cercherà di misurare quante persone sono nel settore. Kelly ha detto che senza quei dati, non sono sicuri se il settore stia crescendo o diminuendo.

“Vogliamo sempre assicurarci che i supporti che stiamo ottenendo siano appropriati per le dimensioni del settore”, ha detto Kelly. “Troviamo davvero difficile sapere quante persone ci sono e quanti soldi stanno facendo e senza quello non possiamo davvero difendere adeguatamente dall’altra parte di questo”.

È fantastico per noi avere i numeri per dimostrare che, sì, il nostro settore è grande quanto altri settori molto importanti.– Lorena Kelly

“E sarà di fondamentale importanza vedere che dall’altra parte della pandemia, come siamo rimbalzati”, ha detto. “Stiamo per rimbalzare allo stesso modo? Quindi la musica dal vivo sarà ancora un importante flusso di entrate dall’altra parte di questo come lo era nel 2019?”

Kelly ha detto che attualmente hanno solo prove aneddotiche di persone altamente qualificate – come tecnici del suono e luci e ingegneri di registrazione – che lasciano la provincia. Anche stimare la perdita di entrate è difficile senza dati concreti, ha affermato.

Kelly ha detto che chiunque abbia avuto a che fare con la musica nel 2019 o nel 2020 è invitato a partecipare, inclusi artisti / lavoratori del settore, insegnanti di musica, proprietari di locali, produttori, tecnici delle luci e del suono, pubblicisti, contabili e avvocati.

I dati concreti dimostrano economicamente il caso della musica: Sask Music

Sask Music esaminerà anche chi ha avuto accesso al sostegno federale, come sopravvivono le sedi, se le sedi sono chiuse e come le persone si stanno diversificando, come gli insegnanti di musica e le sinfonie che si spostano verso le prove e le esibizioni digitali.

“Altrettanto importante, molte volte si crede erroneamente che le arti non abbiano un impatto, soprattutto economico”, ha detto. “Ed è fantastico per noi avere i numeri per dimostrare che, sì, la nostra industria è grande quanto le altre industrie molto importanti della provincia”.

Kelly ha detto che spera che questo mostri come i professionisti dell’industria musicale abbiano un impatto sulla qualità della vita e sull’economia.

“A volte, avendo dati concreti, dimostra che la musica esiste e ha bisogno di essere supportata sia moralmente che economicamente”.

Le risposte al sondaggio sono riservate e anonime. Le persone che rispondono al sondaggio verranno anche inserite in un’estrazione a premi. La scadenza per le persone coinvolte in qualsiasi modo con il settore per partecipare al sondaggio è il 12 aprile.

#Sask #Music #spera #catturare #unistantanea #del #settore #prepandemia #attraverso #sondaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *