Sasso, carta, maledizioni: l’interruzione della comunicazione sulla carta da parati sconvolge Glenn Howard

Visualizzazioni: 20
0 0
Tempo per leggere:6 Minuto, 13 Secondo

In 18 presenze in carriera al campionato canadese di curling maschile, questa è stata la prima volta per Glenn Howard.

Lo skip di lunga data, che presta servizio in un ruolo di allenatore / sostituto per Wild Card Three al Tim Hortons Brier, ha pianificato di presentare una protesta ufficiale con Curling Canada dopo che la sua squadra non era stata informata che le pietre da curling erano state carteggiate prima del sorteggio di sabato pomeriggio.

  • Guarda e interagisci con lo spettacolo di curling di CBC Sports in diretta ogni giorno di The Brier alle 19:30 ET su Twitter, Facebook e YouTube, nonché in streaming dal vivo su CBC Gem e CBCSports.ca

“Sto letteralmente iniziando dicendo che ‘Mi addolora doverlo fare”, ha detto Howard da Calgary. “Non voglio fare questo genere di cose, ma devono sapere che questo è un grosso problema.

“È qualcosa che deve essere affrontato correttamente. Speriamo che andando avanti si rendano conto che questo processo non è l’ideale e che forse dovrebbe essere corretto. Vedremo.”

La tappezzeria del fondo di ogni pietra di granito – chiamata anche “ritocco”, “levigatura” o “testurizzazione” – viene eseguita dai tecnici del ghiaccio in loco, di solito uno o due giorni prima dell’ultimo fine settimana in un evento come il Brier.

Il processo influisce sul ricciolo e sulla velocità della roccia sul ghiaccio. In uno sport in cui ogni millimetro conta, ha un effetto significativo.

GUARDA | Quello spettacolo di curling raggiunge Pat Simmons, i Nedohins e Earle Morris:

I conduttori Colleen Jones e Devin Heroux chiedono anche al direttore delle comunicazioni di Curling Canada di analizzare gli scenari di tie-break che potrebbero andare avanti fino a sabato sera. 59:34

I bigodini che non sanno che le rocce sono state tappezzate sono in netto svantaggio perché si aspettano che le rocce si muovano in un certo modo.

Molti bigodini hanno detto di aver appreso della tappezzeria chiacchierando con l’equipaggio dell’arena prima del sorteggio. La squadra di Howard non l’ha fatto e ha scoperto il cambiamento solo alla fine della sessione di allenamento pre-partita.

Normalmente i bigodini sono consigliati quando le pietre sono tappezzate, ma Curling Canada ha ammesso che c’è stata un’interruzione della comunicazione.

“È sbalorditivo che la comunicazione non ci sia”, ha detto Howard. “Devono essere molto più trasparenti”.

GUARDA | David Nedohin racconta la storia di come ha sostituito sua moglie come partner di doppio misto per la loro figlia:

Il leggendario quarto per il Fab Ferbey Four dice che non ha giocato in modo competitivo, ma si è divertito moltissimo a guardare sua figlia Alyssa imparare il gioco. 6:14

La squadra Wild Card Three, saltata da Wayne Middaugh con Howard fuori a causa di un infortunio, ha lasciato cadere una decisione 6-3 al canadese Brad Gushue.

“La linea di fondo è che era solo una mancanza di comunicazione”, ha detto Middaugh. “Questo è ciò che ha ferito alcune squadre e aiutato altre. Qualunque cosa. È così che va. Devi ancora adattarti. Ogni partita che giochi, il ghiaccio è diverso. Devi essere in grado di adattarti.

“Glenn e io abbiamo giocato un milione di eventi insieme. Le condizioni del ghiaccio cambiano, le rocce cambiano, è così. La linea di fondo è che non ci siamo adattati molto bene”.

In una dichiarazione sabato pomeriggio, la federazione nazionale ha detto che rivedrà le sue procedure in futuro per affrontare la questione.

“Le rocce al Brier sono state ritoccate venerdì sera tardi in risposta ai commenti dei giocatori secondo cui c’erano meno riccioli nelle estremità successive”, ha detto Curling Canada. “A quel punto, si è verificata un’interruzione della comunicazione, di cui Curling Canada si rammarica, poiché nessuna delle squadre è stata ufficialmente informata che le rocce erano state ritoccate.

“Due squadre si sono rivolte al capo tecnico del ghiaccio Greg Ewasko prima dell’allenamento per chiedere se le rocce fossero state ritoccate, e lui ha confermato loro di averlo fatto. Come è consuetudine, ciascuna delle otto squadre aveva nove minuti di allenamento prima della partita. . “

GUARDA | Howard, Hasselborg, Bartlett analizzano il round di campionato:

Quel Curling Show ospita Colleen Jones e Devin Heroux ricapitolando la settimana al Brier e offrendo previsioni per chi vincerà il boccale domenica. 51:24

Kevin Koe di Wild Card Two è entrato al primo posto nella finale di campionato di sabato sera sul 9-2. Ha detto che la sua squadra controlla regolarmente con Ewasko per discutere le condizioni e qualsiasi potenziale cambiamento.

“Gli chiediamo cosa possiamo aspettarci e lui ci dirà”, ha detto Koe. “Dirà a tutte le squadre che se vanno a chiederglielo”.

Wild Card Three, nel frattempo, era a quattro pareggio per il secondo posto sull’8-3. Middaugh ha detto che era “un po ‘un problema” che alcune squadre conoscevano della levigatura e altre no.

“Esci per lanciare il tuo primo sasso in allenamento e all’improvviso si arriccia dal foglio ed è 20 piedi più lento di quanto non sia stato per tutta la settimana”, ha detto Middaugh. “L’unica differenza è che ti prepareresti diversamente se sapessi che le rocce sono state levigate.

“Lo avresti affrontato in modo molto diverso sapendolo. È proprio quello che è. Il problema era che non lo sapevamo.”

GUARDA | Koe sul potenziale 5 ° campionato Brier:

Il salto di Wild Card 2 sta entrando nel girone del campionato in cima alla classifica della Pool B e dice a That Curling Show che ospita Colleen Jones e Devin Heroux cosa significherebbe vincere un quinto titolo canadese record come skip. 54:41

A volte l’umidità, la temperatura del ghiaccio o altri fattori possono influenzare il percorso di una pietra da curling. Le sopracciglia di Howard si sono sollevate all’inizio degli allenamenti della sua squadra quando diverse pietre non hanno superato la linea del maiale.

I minuti passavano mentre cercavano di capire le cose mentre cercavano anche di abbinare le rocce e abbattere i sentieri sul ghiaccio.

“Se lo avessi saputo, avremmo completamente cambiato la nostra pratica”, ha detto Howard.

Dopo aver appreso da altri giocatori che le pietre erano state tappezzate, Howard ha affrontato la questione con il capo ufficiale, sostenendo che la sua squadra era in netto svantaggio.

“La linea di fondo è che tutti devono sapere”, ha detto. “Nella mia mente, è completamente inaccettabile quando fai un cambiamento drastico come quello.”

Howard ha chiesto che si tenesse un’altra sessione di prove libere e che come minimo la sua squadra avesse un’altra possibilità di tirare il suo ultimo sorteggio.

L’LSD colpisce chi inizia una partita con il martello e può giocare un ruolo in potenziali scenari di tiebreak. Entrambi i suggerimenti sono stati negati, ha detto Howard.

“Ho parlato con un rappresentante di Curling Canada, ha spiegato la situazione, e lui letteralmente non ha parlato”, ha detto Howard. “Non mi ha dato alcuna informazione. Ho pensato, ‘Wow ragazzi, mi state uccidendo qui.”‘

Non è chiaro se una protesta darebbe frutti al team Howard con sede in Ontario.

Un pannello di tre persone, che includerebbe il CEO di Curling Canada Katherine Henderson, ascolterebbe qualsiasi appello e verrebbe fatta una valutazione il prima possibile, ha detto un portavoce della federazione.

“Il problema è che è troppo tardi”, ha detto Howard. “Avrebbe dovuto essere affrontato in modo molto diverso a livello del ghiaccio. Immagino che l’unica cosa da fare è che lo aggiustino e che non succeda più”.

Le prime tre squadre faranno i playoff di Brier. La semifinale e la finale sono in programma domenica.

#Sasso #carta #maledizioni #linterruzione #della #comunicazione #sulla #carta #parati #sconvolge #Glenn #Howard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *