Secondo quanto riferito, Montreal si unirà a Toronto nella NWHL come settima franchigia nella prossima stagione

Visualizzazioni: 5
0 0
Tempo per leggere:2 Minuto, 9 Secondo

La National Women’s Hockey League sta aggiungendo una settima squadra espandendosi a Montreal la prossima stagione, hanno detto all’Associated Press due persone con una conoscenza diretta del piano approvato dal consiglio dei governatori della lega.

La NWHL inizialmente doveva annunciare che stava stabilendo il suo secondo franchise canadese all’inizio di febbraio. Quella cronologia, tuttavia, è stata posticipata dopo che i playoff della Isobel Cup sono stati rinviati a seguito di un’epidemia di COVID-19, secondo le due persone che hanno parlato con l’AP a condizione di anonimato perché non sono autorizzati a parlare per la NWHL.

Il portavoce della Lega Paul Krotz, in un’e-mail inviata lunedì in ritardo, avrebbe detto solo che la NWHL “non aveva nulla da segnalare riguardo all’espansione della settima stagione”. Krotz ha detto che il campionato si è invece concentrato sul completamento dei playoff al di fuori di Boston questo fine settimana.

Due settimane fa, il commissario della NWHL Tyler Tumminia ha accennato che l’espansione era all’orizzonte senza fornire dettagli.

“Sì, non è troppo lontano”, ha detto Tumminia all’AP in un’intervista telefonica. “Ci stiamo pensando molto.”

La squadra di Montreal ancora da nominare sarebbe gestita dallo stesso gruppo di proprietà di BTM che possiede il Boston Pride della lega e ha stabilito la franchigia di espansione dei Toronto Six lo scorso anno. Il gruppo di proprietà include il socio amministratore di Cannon Capital Miles Arnone e Johanna Neilson Boynton, due volte capitano ad Harvard.

Le altre squadre della NWHL hanno sede nel New Jersey, Connecticut, Minnesota, Buffalo, New York e Toronto.

Cambia in alto

L’espansione arriva in un momento in cui la NWHL sta subendo un cambiamento a livello esecutivo.

Tumminia ha assunto la carica di commissario a ottobre, in sostituzione di Dani Rylan Kearney, che ha fondato la NWHL nel 2015 come prima lega femminile professionistica del Nord America a pagare ai giocatori uno stipendio regolare. Rylan Kearney è rimasto coinvolto nella supervisione delle quattro franchigie gestite dalla lega – ed è stato incaricato di attirare potenziali gruppi di proprietà – prima di dimettersi la scorsa settimana.

I playoff di questo fine settimana saranno trasmessi a livello nazionale su NBCSN. La NWHL non è stata in grado di assegnare la Isobel Cup un anno fa quando la pandemia di coronavirus ha costretto la partita di campionato a essere cancellata.

La top-teste di serie Toronto affronterà Boston in una semifinale venerdì, con l’altra che vedrà la seconda testa di serie Minnesota Whitecaps giocare la Connecticut Whale. Sabato è prevista la partita di campionato.

#Secondo #quanto #riferito #Montreal #unirà #Toronto #nella #NWHL #settima #franchigia #nella #prossima #stagione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *