Squadra di calcio maschile canadese che combatte più che dura avversari alle qualificazioni olimpiche

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 42 Secondo

Venerdì il Canada combatterà più di El Salvador quando aprirà le partite al campionato di qualificazione olimpica maschile CONCACAF a Guadalajara.

Caldo (la previsione per il calcio d’inizio delle 16:00 ora locale prevede una temperatura di 29 ° C), altitudine (1.550 metri), inattività (14 dei 20 giocatori del Canada giocano in Nord America e quindi provengono da fuori stagione) e non familiare (il torneo del Messico segna il primo incontro esclusivo per questa squadra under 23) probabilmente entreranno tutti in gioco allo stadio Jalisco.

Ma per il Canada Soccer e il supremo maschile John Herdman, che ha incaricato la squadra olimpica di assistere Mauro Biello mentre si occupa della squadra senior nelle qualificazioni ai Mondiali, è un’opportunità per testare la profondità e i processi del Canada.

Da quando ha assunto la squadra nazionale maschile nel gennaio 2018, Herdman ha portato molti giovani talenti nel campo per garantire che tutti siano sulla stessa lunghezza d’onda.

Il Canada cerca di porre fine alla carenza olimpica

“Questa è un’opportunità per molti giovani giocatori qui di mettersi in mostra, ma allo stesso tempo, in termini di programma, tutto è allineato dalla nazionale maschile fino al nostro programma U-15”, ha detto Biello a una notizia virtuale conferenza giovedì.

“Quindi molti di questi giocatori che hanno avuto una certa esperienza nel laurearsi nelle giovanili e ora negli U-23 nei nostri ambienti sono ora pronti”.

Dieci dei 20 giocatori del Canada hanno esperienza in squadre nazionali.

Derek Cornelius (13 presenze), Marcus Godinho (5), Zachary Brault-Guillard (4), Charles-Andreas Brym (3), Theo Bair (2), Zorhan Bassong (2), Ballou Tabla (2) e Kris Twardek ( 1) hanno giocato tutti per la squadra maggiore, mentre Tajon Buchanan e James Pantemis sono stati convocati in almeno un campo senior.

Herdman e Biello hanno unito le forze per guidare una giovane squadra canadese che ha fatto girare la testa al prestigioso torneo giovanile di Tolone in Francia nel maggio-giugno 2018.

Cornelius, Pantemis, Aidan Daniels e l’attaccante Theo Bair erano in quella squadra di Tolone.

Ora stanno cercando di aiutare gli uomini canadesi a tornare alle Olimpiadi per la prima volta dai Giochi di Los Angeles del 1984, dove il Canada ha perso contro il Brasile ai calci di rigore nei quarti di finale.

Trovare il “ritmo”

“Siamo sicuri che la qualità sia lì. Siamo sicuri di avere il talento”, ha detto Cornelius, un difensore di 23 anni con i Vancouver Whitecaps. “E si tratta solo di mettere a posto le piccole cose in modo che possiamo davvero mostrarlo in campo”.

La qualificazione olimpica a otto squadre era originariamente prevista per lo scorso marzo, ma è stata posticipata a causa della pandemia. Invierà due squadre della regione, che copre l’America settentrionale e centrale e i Caraibi, alle Olimpiadi estive.

Solo i giocatori nati nel 1997 o successivamente possono partecipare alle qualificazioni olimpiche (lo stesso limite di età è stato mantenuto nonostante il ritardo di un anno del torneo di qualificazione). Ai paesi che arrivano alle Olimpiadi sono ammessi fino a tre giocatori fuori età.

Dopo aver affrontato El Salvador, il Canada continua a giocare nel Gruppo B contro Haiti lunedì e l’Honduras mercoledì prossimo. Il Gruppo A, che ha aperto il torneo giovedì, è composto da Costa Rica, Repubblica Dominicana, Messico e Stati Uniti

I primi due di ogni gruppo avanzano alle semifinali con i vincitori che prenotano i loro biglietti per Tokyo.

Il Messico, che ha vinto le ultime due qualificazioni CONCACAF, e l’Honduras hanno rappresentato la regione alle ultime due Olimpiadi. L’Honduras è arrivato quarto ai Giochi di Rio 2016, mentre il Messico ha sconfitto il Brasile 2-1 e ha vinto l’oro nel 2012 a Londra.

Biello definisce El Salvador una squadra tecnica basata sul possesso palla organizzata in modo difensivo. È anche una squadra che è già stata insieme tre volte, ha osservato.

“Ovviamente la mia preoccupazione principale è ottenere quel ritmo”, ha detto Biello della sua squadra. “Molti di questi giocatori non hanno giocato, sia fuori stagione che pre-campionato”.

Un sacco di cose per cui giocare

“Questo non accadrà perfettamente al primo tentativo”, ha aggiunto Cornelius. “Sto solo cercando di migliorare e fare in modo che la squadra sia sempre migliore mentre andiamo avanti nel torneo”.

Con le qualificazioni alla Coppa del Mondo e la Gold Cup quest’anno, gli uomini canadesi hanno molto per cui giocare.

Canada ed El Salvador hanno pareggiato 0-0 quando si sono incontrati al torneo di qualificazione olimpica del 2012. Il Canada ha vinto 4-2 nel 1996.

Biello non è stato in grado di convocare i giovani talenti del Toronto FC dopo che la squadra MLS è entrata in un campo di addestramento all’inizio di questo mese a causa di un’epidemia di COVID-19.

Gli attaccanti di El Salvador Joshua Perez ed Enrico Hernandez sono entrambi basati in Europa, rispettivamente con lo spagnolo UD Ibiza Spain e l’Olanda ‘Vitesse.

Canada Olympic Team

Portieri: Sebastian Breza, Bologna (Italia); Matthew Nogueira, CS Maritimo (Portogallo); James Pantemis, CF Montreal (MLS).

Difensori: Zorhan Bassong, CF Montreal (MLS); Zachary Brault-Guillard, CF Montreal (MLS); Derek Cornelius, Vancouver Whitecaps (MLS); Marcus Godinho, FSV Zwickau (Germania); Thomas Meilleur-Giguere, Pacific FC (CPL); Callum Montgomery, Minnesota United FC (MLS).

Centrocampisti: Michael Baldisimo, Vancouver Whitecaps (MLS); Aidan Daniels, Oklahoma City Energy FC (USL Championship); Lucas Dias, Sporting Lisbona (Portogallo); Patrick Metcalfe, Vancouver Whitecaps (MLS); David Norman, Cavalleria FC (CPL) Ryan Raposo, Vancouver Whitecaps (MLS).

Attaccanti: Theo Bair, Vancouver Whitecaps (MLS); Charles-Andreas Brym, Royal Excel Mouscron (Belgio); Tajon Buchanan, Rivoluzione del New England (MLS); Ballou Tabla, CF Montreal (MLS); Kris Twardek, Jagiellonia (Polonia).

#Squadra #calcio #maschile #canadese #che #combatte #più #che #dura #avversari #alle #qualificazioni #olimpiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *