Steve Nash diventa il primo giocatore canadese eletto nella Hall of Fame della FIBA

Visualizzazioni: 8
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 0 Secondo

Sono passati più di 20 anni da quando il canadese Steve Nash ha recitato nelle Olimpiadi di Sydney del 2000, ma il playmaker sta ancora guadagnando riconoscimenti.

Il due volte MVP dell’NBA e allenatore dei Brooklyn Nets è diventato il primo giocatore canadese eletto martedì nella Hall of Fame della FIBA.

Nash ha partecipato a diverse competizioni internazionali nel corso della sua carriera da giocatore, tra cui i campionati del mondo del 1993 in casa e l’AmeriCup del 1999, dove il Canada ha consolidato il suo posto olimpico con un secondo posto.

Tuttavia, il 47enne, che è nato in Sud Africa ma chiama Victoria, BC, casa, potrebbe essere meglio conosciuto a livello internazionale per la sua performance in Australia.

Nash, inserito nella Hall of Fame del basket nel 2018, ha segnato una media di 13,7 punti, 6,9 assist e 3,3 rimbalzi su sette partite alle Olimpiadi del 2000, aiutando il Canada a finire primo nel suo girone all’italiana con vittorie memorabili contro la Spagna e la Jugoslavia campione del mondo in carica.

GUARDA | Nash ricorda la solitaria esperienza olimpica:

Il 25 settembre 2000, Steve Nash ha portato il Canada a uno straordinario sconvolgimento sulla Jugoslavia alle Olimpiadi di Sydney. Ha parlato della sua esperienza olimpica. 1:14

Ma le speranze di medaglia del Canada sono state rapidamente deluse con una sconfitta per 68-63 contro la Francia nei quarti di finale, lasciando Nash in lacrime mentre usciva dal campo.

Quella è stata l’apice della carriera internazionale di Nash, poiché il Canada non si è qualificato per i Giochi del 2004 prima che l’otto volte stella dell’NBA smettesse di giocare per il suo paese, secondo quanto riferito a causa del licenziamento dell’allenatore Jay Triano.

Otto anni dopo, nel 2012 e ancora un giocatore NBA attivo, Nash è stato nominato direttore generale del Team Canada. Ha ricoperto quel ruolo per quasi sette anni prima di tornare in un ruolo di consulente senior nel 2019, quando è stato sostituito come GM dal compagno di squadra olimpico Rowan Barrett.

Nash è il padrino del figlio di Barrett RJ Barrett, un attaccante dei New York Knicks che potrebbe avere un ruolo nelle speranze olimpiche di Tokyo del Canada. La squadra inizia un torneo di qualificazione dell’ultima possibilità il 29 giugno a Victoria, che deve vincere per prenotare il suo biglietto per il Giappone.

Nash è stato anche uno degli ultimi portatori di fiaccola in vista delle Olimpiadi di Vancouver 2010, aiutando ad accendere il calderone alla cerimonia di apertura.

Altri canadesi nella FIBA ​​Hall includono il pioniere James Naismith, l’allenatore Jack Donohue e l’arbitro Allen Rae.

Insieme a Nash come headliner dell’ultima classe ci sono l’allenatore americano Tara VanDerveer, l’allenatore più vincente nella storia del basket femminile NCAA, l’allenatore serbo Svetislav Pesic e il giocatore ucraino Alexander Volkov.

Dodici reclute in totale sono state chiamate in sala martedì, ciascuna proveniente da un paese diverso. Rappresentano la classe 2020, con l’annuncio programmato dello scorso anno posticipato a causa della pandemia di coronavirus.

La classe 2021 sarà nominata giovedì, con tutti i candidati che saranno custoditi insieme durante una cerimonia virtuale a giugno.

Classe completa 2020

Giocatori

  • Isabelle Fijalkowski, Francia
  • Mieczyslaw Lopatka, Polonia
  • Steve Nash, Canada
  • Agnes Nemeth, Ungheria
  • Park Shin-ja, Corea
  • Modestas Paulauskas, Lituania
  • Kenichi Sako, Giappone
  • Alexander Volkov, Ucraina
  • Jure Zdovc, Slovenia

Allenatori

  • Ruben Magnano, Argentina
  • Svetislav Pesic, Serbia
  • Tara VanDerveer, Stati Uniti



#Steve #Nash #diventa #primo #giocatore #canadese #eletto #nella #Hall #Fame #della #FIBA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *