Tiger Woods è sopravvissuto a un incidente quasi fatale, ma la sua carriera potrebbe non esserlo

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:4 Minuto, 56 Secondo

La parte anteriore tranciata del SUV distrutto raccontava parte della storia, e gli ufficiali sulla scena hanno riempito il resto. Tiger Woods ha avuto la fortuna di essere vivo, hanno detto, grazie alla moderna tecnologia di sicurezza e a una grande dose di fortuna.

Vivo e vegeto, no. Ma comunque vivo.

La buona notizia – no, rendila MIGLIORE – è che Woods sembra sulla buona strada per sopravvivere dopo essere stato strappato martedì dal SUV che ha distrutto a Los Angeles. Questo nonostante le lesioni così gravi – comprese le fratture multiple aperte della gamba – che sarà in convalescenza per molto, molto tempo.

L’altra buona notizia è stata che non c’era alcun segno immediato che Woods fosse danneggiato al momento dell’incidente – un po ‘di informazioni significative, ovviamente, a causa del suo passato.

La cattiva notizia è che la carriera del più grande giocatore di golf del mondo, almeno sui più grandi palcoscenici del gioco, è probabilmente finita.

GUARDA | Woods subisce lesioni alle gambe in un incidente d’auto

La superstar del golf Tiger Woods ha avuto bisogno di un intervento chirurgico dopo un incidente automobilistico a Los Angeles martedì che lo ha lasciato con diversi infortuni alle gambe. I funzionari dicono che era cosciente quando è stato tirato dal SUV distrutto e le ferite non sono in pericolo di vita. 2:02

Un ritorno dal suo recente intervento chirurgico alla schiena per giocare di nuovo all’età di 45 anni sarebbe sempre stato un problema. Lo stesso Woods ha detto in precedenza che Father Time rimane imbattuto e il suo ritorno al gioco di alto livello non è stato garantito.

Combina questo con le ferite raccapriccianti del suo incidente e ora quel ritorno rasenta l’impossibile.

Questo non è Ben Hogan, di ritorno da un incidente automobilistico quasi fatale nel 1949 per vincere gli US Open l’anno prossimo. Hogan aveva nove anni più giovane, non aveva subito più interventi chirurgici alla schiena e al ginocchio e non doveva far oscillare il suo pilota abbastanza forte da colpire la palla a 350 yard per stare al passo con gli altri giocatori.

Woods era abbastanza fragile per cominciare, e c’erano già domande sul fatto che potesse tornare a giocare ad alto livello. Potrebbe condividere la determinazione di Hogan a superare tutto ciò che ha di fronte, ma alla fine, c’è solo così tanto che può fare per riparare il suo corpo spezzato.

Ciò significa che Woods non batterà mai il record di 18 vittorie in campionati importanti detenuto da Jack Nicklaus. Significa che i suoi fan non saranno mai in grado di portarlo a un’altra vittoria come hanno fatto ai Masters 2019.

E significa che il golf sarà molto più tranquillo per molto tempo a venire.

Il relitto su un tratto di strada in discesa a tony Rancho Palos Verdes era sbalorditivo, anche se non avrebbe dovuto essere uno shock. Ha segnato la terza volta in una dozzina di anni che Woods è stato portato via da veicoli in vari stadi di pericolo – uno schema inquietante iniziato con il suo famigerato incontro del fine settimana del Ringraziamento 2009 con la sua ex moglie fuori dalla sua villa in Florida.

Quattro anni fa, dopo che è stato trovato svenuto nella sua auto su un’autostrada della Florida con il motore acceso, Woods è stato accusato di un DUI che è stato successivamente patteggiato.

Ora, le domande sono solo all’inizio su come sia riuscito a far schiantare un SUV Genesis nuovo di zecca in una mattina limpida sulla costa della California, un relitto che i deputati dello sceriffo dicono che è stato fortunato a scappare vivo.

Il veicolo che Woods stava guidando martedì mattina si trova sul lato della strada a Los Angeles. (KABC-TV / The Associated Press)

All’improvviso, il Torneo Masters 2019 sembra essere stato molto tempo fa.

Woods ha fatto cose nel corso degli anni che non potevamo immaginare sul campo da golf. Sono stato con molti di loro, coprendo Woods dalla sua prima vittoria al PGA Tour a Las Vegas nel 1996 e la vittoria in rimonta del Masters due anni fa, che è stata una delle grandi storie sportive dei nostri tempi.

È passato da giovane fenomeno a grande di tutti i tempi man mano che gli anni e le vittorie si accumulavano, solo per essere umiliato da uno scandalo che gli è costato il suo matrimonio e molti fan. Poi è tornato per vincere la sua quinta giacca verde in una favola che avrebbe potuto renderlo più popolare che mai.

Woods ha celebrato quel giorno dietro il 18 ° green abbracciando i suoi figli, proprio come ha festeggiato di essere diventato il più giovane campione del Masters nel 1997 abbracciando suo padre. Woods non solo sembrava aver riacquistato il suo gioco negli ultimi anni, ma la sua capacità di connettersi con gli altri mentre iniziava a sorridere e firmare autografi come se non fosse il compito che ha ritenuto essere la maggior parte della sua carriera.

GUARDA | ‘Probabilmente il miglior giocatore di sempre’

Lorne Rubenstein, coautore di “The 1997 Masters: My Story” con Tiger Woods, riflette sul giocatore di golf e sull’uomo. 12:32

Domenica era al Genesis Invitational presso il vicino Riviera Country Club come ospite del torneo. Non poteva giocare a causa del suo intervento chirurgico alla schiena più recente appena prima di Natale, ma è venuto alla CBS per rispondere alle domande sul fatto che sarebbe tornato in tempo per i Masters.

“Dio, lo spero”, ha detto Woods. “Devo arrivarci, prima.”

Non ci sarà quest’anno. Le probabilità sono che non giocherà mai più all’Augusta National come giocatore competitivo.

L’unica cosa certa è che il golf non sarà più lo stesso senza di lui. Il gioco sopravviverà, ovviamente, ma è difficile immaginarlo senza l’unico giocatore che ha trasceso lo sport.

L’unica cosa che conta davvero ora, però, è che anche Woods è sopravvissuto.

#Tiger #Woods #sopravvissuto #incidente #quasi #fatale #sua #carriera #potrebbe #esserlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *