Trudeau co-ospita l’incontro dei leader mondiali mentre l’ONU avverte dell’imminente crisi del debito globale

Visualizzazioni: 15
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 30 Secondo

Il primo ministro Justin Trudeau sta incontrando virtualmente i leader mondiali questa mattina per discutere quella che le Nazioni Unite definiscono una crisi del debito incombente che minaccia di soffocare la ripresa economica nei paesi meno sviluppati.

L’ONU afferma che il mondo ha bisogno di agire per aiutare i governi dei paesi a basso reddito ad accedere al denaro e per contribuire ad alleviare i loro fardelli del debito – o rischiare una ripresa globale non uniforme.

“Mentre il mondo raggiunge l’anniversario di un anno della pandemia COVID-19, l’insufficiente solidarietà globale tra i paesi minaccia ora di lasciare indietro intere regioni”, ha detto l’ONU in un comunicato stampa.

“Mentre alcuni paesi sono stati in grado di accumulare nuovi debiti per costruire un ponte verso il recupero e la riserva di vaccini, altri sono stati costretti a destinare il loro limitato spazio fiscale al servizio dei loro debiti, piuttosto che sostenere la loro gente”.

L’ONU afferma che sei paesi in via di sviluppo sono già inadempienti sul loro debito dall’inizio della pandemia, mentre altri 42 hanno subito un declassamento del rating del credito durante quel periodo. Almeno 120 milioni di persone sono cadute in condizioni di estrema povertà, afferma l’agenzia.

Trudeau ha convocato il virtuale insieme al segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres e al primo ministro giamaicano Andrew Holness. Partecipano rappresentanti di diversi paesi, così come i leader di istituzioni come il Fondo monetario internazionale, la Banca mondiale, l’Organizzazione mondiale del commercio e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

L’incontro è iniziato alle 10:00 ET e viene trasmesso sul Sito web delle Nazioni Unite.

I tre ospiti terranno una conferenza stampa dopo l’incontro. CBC News lo trasmetterà in diretta.

Il capo delle Nazioni Unite avverte di “un decennio perduto per lo sviluppo”

Nelle sue osservazioni di apertura, Guiterres ha affermato che 16 trilioni di dollari statunitensi di spesa da parte dei paesi ricchi per programmi di sostegno di emergenza li hanno aiutati a evitare una spirale economica al ribasso. Ma i paesi meno sviluppati hanno speso 580 volte meno pro capite in misure a sostegno delle loro popolazioni, ha detto.

Guiterres ha anche avvertito che una crisi fiscale incombente in molti paesi minaccia i progressi sugli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e sull’accordo di Parigi sul cambiamento climatico.

“Siamo di fronte allo spettro di un mondo diviso e di un decennio perduto per lo sviluppo”, ha detto Guiterres.

Guterres ha chiesto una moratoria sui pagamenti del debito, una riduzione mirata del debito e riforme dell’architettura del debito internazionale per fornire un maggiore sostegno ai paesi bisognosi.

Ha affermato che un’iniziativa del G20 che prevede una sospensione temporanea dei pagamenti del servizio del debito dovuti dai paesi più poveri ai paesi più ricchi dovrebbe essere estesa da giugno 2021 a 2022. Ha anche chiesto che venga ampliata in modo che anche i paesi a reddito medio altamente indebitati si qualifichino.

Il primo ministro Justin Trudeau sta incontrando i leader mondiali per discutere di una potenziale crisi del debito nei paesi meno sviluppati. (Sean Kilpatrick / Canadian Press)

Holness, il primo ministro giamaicano, ha avvertito che un programma di vaccinazione globale COVID-19 iniquo porterà a una ripresa globale non uniforme e a un rafforzamento della povertà.

“A meno che non siamo pronti ad entrare in una cooperazione più profonda con visioni più eque, più intelligenti e più ampie del nostro mondo e degli interessi comuni, dovremmo moderare le nostre aspettative che la crisi si avvicini alla fine”, ha detto Holness.

Trudeau ha detto che l’incontro arriva in un “momento spartiacque” e che la massima priorità della comunità globale dovrebbe essere quella di vaccinare quante più persone il più rapidamente possibile.

Allo stesso tempo, ha affermato Trudeau, i paesi dovrebbero concentrarsi sulla riforma dei sistemi economici per affrontare meglio le sfide globali come la povertà, la disuguaglianza e il cambiamento climatico.

“Questa pandemia ha messo a nudo le lacune e le disuguaglianze nelle nostre economie e nelle nostre società”, ha detto Trudeau.

“Dobbiamo tradurre l’impegno a ricostruire meglio in azioni reali che facciano la differenza nella vita delle persone, indipendentemente da dove vivono”.

#Trudeau #coospita #lincontro #dei #leader #mondiali #mentre #lONU #avverte #dellimminente #crisi #del #debito #globale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *