Uber concede ai conducenti del Regno Unito salario minimo, pensione e indennità di ferie, ma è solo una vittoria parziale

Visualizzazioni: 6
0 0
Tempo per leggere:3 Minuto, 15 Secondo

Uber sta dando ai suoi conducenti del Regno Unito salari minimi, pensioni e indennità di ferie, a seguito di una recente sentenza del tribunale secondo cui dovrebbero essere classificati come lavoratori e aventi diritto a tali benefici.

La corsa che saluta l’annuncio del gigante martedì arriva dopo che il mese scorso ha perso un appello presso la Corte Suprema del Regno Unito a seguito di una battaglia giudiziaria durata anni. La decisione della corte ha implicazioni più ampie per la gig economy del paese.

Uber ha affermato che sta estendendo immediatamente i vantaggi ai suoi oltre 70.000 conducenti nel Regno Unito. guadagna di più.

I conducenti riceveranno anche una retribuzione per le ferie pari a circa il 12 per cento dei loro guadagni, pagata ogni due settimane. E saranno iscritti a un piano pensionistico in cui verseranno sia loro che l’azienda.

Uber ha detto che i conducenti staranno meglio di almeno il 15% dopo le modifiche, se optano per il piano pensionistico.

“Questo è un giorno importante per i conducenti del Regno Unito”, ha dichiarato Jamie Heywood, direttore generale regionale di Uber per l’Europa settentrionale e orientale, in una dichiarazione alla US Securities and Exchange Commission.

Ha osservato che i conducenti saranno ancora in grado di lavorare in modo flessibile. “Uber è solo una parte di un settore più ampio del noleggio privato, quindi speriamo che tutti gli altri operatori si uniranno a noi per migliorare la qualità del lavoro di questi importanti lavoratori che sono una parte essenziale della nostra vita quotidiana”.

Gli ex conducenti dicono che non è abbastanza

I due ex conducenti che hanno intentato la causa del tribunale del 2016 che si è presentata in tribunale hanno accolto con favore la notizia ma hanno detto che non è abbastanza.

Uber è “arrivato al tavolo con questa offerta con un giorno di ritardo e un dollaro in meno, letteralmente”, hanno detto in un comunicato James Farrar e Yaseen Aslam dell’App Drivers And Couriers Union.

Sul salario minimo, concesso a chi ha più di 25 anni, Uber ha detto che si applicherebbe “dopo aver accettato una richiesta di viaggio e dopo le spese”.

I conducenti non lo riceveranno durante il tempo che trascorrono in attesa di una richiesta del passeggero, che può rappresentare fino a un terzo del tempo che i conducenti sono al volante con l’app attivata, secondo diversi studi statunitensi.

Farrar e Aslam hanno affermato che i cambiamenti si sono interrotti prima della sentenza della Corte Suprema secondo cui la retribuzione dovrebbe essere calcolata dal momento in cui i conducenti accedono all’app fino alla disconnessione. E hanno detto che l’azienda non può decidere da sola la base di spesa per il calcolo del salario minimo, che dovrebbe essere basato su un contratto collettivo.

GUARDA | I conducenti di Uber Eats vogliono modifiche:

Un tribunale del lavoro ha rilevato che i conducenti di Uber non sono appaltatori indipendenti, ma dovrebbero essere designati come lavoratori, il che, secondo la legge britannica, significa che i loro termini di lavoro sono più casuali dei dipendenti ma comunque con alcuni vantaggi. Uber ha perso due cicli di ricorso prima della decisione della Corte Suprema.

I vantaggi aumenteranno i costi per Uber

È probabile che fornire maggiori vantaggi ai suoi conducenti aumenti i costi per Uber con sede a San Francisco, che già stava lottando per realizzare un profitto e aveva precedentemente incontrato problemi normativi a Londra, dove le autorità avevano cercato di revocare la sua licenza. Tuttavia, ha affermato che non stava modificando le previsioni sugli utili per l’anno.

La mossa nel Regno Unito contrasta con il risultato di una proposta di voto di novembre in California, dove gli elettori hanno approvato un’iniziativa che esentava i servizi di consegna di cibo e viaggi basati su app dal classificare i loro autisti come dipendenti invece che appaltatori.

#Uber #concede #conducenti #del #Regno #Unito #salario #minimo #pensione #indennità #ferie #solo #una #vittoria #parziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *