Una coppia determinata a mantenere a galla la pista da bowling mentre dà il benvenuto ai gruppi più colpiti dalla pandemia

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:7 Minuto, 19 Secondo

Per tutto il tempo che possono ricordare, è stato il sogno di Kathy e Andy Rainey possedere una pista da bowling – insieme.

Nel 2013, dopo 34 anni di matrimonio, finalmente l’hanno fatto. Hanno acquistato l’Orillia Bowl a 18 corsie nella piccola città dell’Ontario da cui prende il nome.

“Abbiamo preso tutto, il nostro cuore e l’anima, tutti i nostri soldi”, ha detto Andy. “Abbiamo venduto la nostra bella casa per comprare questo posto. Mi piace moltissimo qui. Questa è come casa mia.”

Ma questi sono tempi critici per l’azienda.

Anche se recentemente è stato loro permesso di riaprire su piccola scala – solo 10 giocatori di bowling alla volta in uno spazio di 17.000 piedi quadrati – i Raineys non sono sicuri che la loro attività ce la farà.

“Finanziariamente, il nostro anno è stato difficile”, ha detto Kathy, che si occupa dei libri contabili. “La pista da bowling è stata chiusa per la maggior parte del tempo. È stata davvero dura.”

È la stessa storia per migliaia di aziende in tutto il paese a causa di COVID-19. Ci sono stime che ben quanti una piccola impresa su sei potrebbe chiudersi definitivamente durante la crisi del COVID-19.

  • GUARDA | Il servizio sulla pista da bowling in difficoltà di Orillia, domenica 28 marzo La nazionale alle 21:00 ET su CBC News Network e alle 22:00 ora locale sulla tua stazione televisiva CBC. Puoi anche catturare La nazionale in linea su CBC Gem.

Anche così, il primo giorno in cui hanno accolto i giocatori di bocce da mesi, i Rainey cercano di rimanere positivi e concentrarsi sui loro clienti.

“È bello vedere le persone felici e sorridenti che arrivano per divertirsi”, ha detto Andy.

‘Sono sollevato che sia tornato’

Nessun gruppo ha avuto un periodo più difficile nell’ultimo anno con la pandemia rispetto agli anziani. Ma in questo giorno, la squadra di bowling degli anziani di Orillia Bowl – un gruppo informale di una dozzina di giocatori di bowling dall’età d’oro – è tornata.

“Quanto mi diverto! Mi piace davvero, davvero”, ha detto Margaret Houben, 94 anni. “Non vedo l’ora. Per uscire di casa e avere altre persone intorno a me.”

GUARDA | Margaret Houben trova la felicità nel bowling durante la pandemia:

Margaret Houben, 94 anni, spiega quanto sia stato difficile affrontare le interruzioni della pandemia e quanto sia importante per lei essere in grado di giocare di nuovo a bowling nelle sue corsie locali a Orillia, Ontario. 0:38

Houben fa parte del gruppo di bowling per anziani all’Orillia Bowl da 15 anni. Ha le sue palline a cinque punte – rosa, con il suo nome inciso su di esse.

“Guardo la palla e dico: ‘ora farai del bene per me.’ Ma ottengo quello che ricevo e quello che non ricevo – OK, bene. Ho molta bella compagnia in giro “, ha detto con una risata.

Resta per le piste per un po ‘e inizi a capire cosa è in gioco per i clienti che usano la pista da bowling.

Nel momento in cui Orillia Bowl ha riaperto, il gruppo di supporto per la salute mentale della comunità locale ha prenotato le sue solite corsie.

Dopo il lungo licenziamento, Dave Clark – un regolare nel gruppo di salute mentale – ammette di essere un po ‘arrugginito. “Le mie due migliori partite sono 199 e 203, ma è stato molte lune fa”, ha detto. (Un punteggio perfetto nel bowling a cinque birilli è 450).

Clark lancia una palla lungo la corsia con la sua tipica consegna agitando il braccio – pensa John Travolta Febbre del sabato sera.

“Durante il periodo in cui non c’era il bowling, l’ho perso”, ha detto Clark. “Sono sollevato che sia tornato.”

Dave Clark è un membro di un gruppo locale di supporto per la salute mentale che ogni settimana gioca a bocce all’Orillia Bowl. ‘È solo divertente stare con le altre persone. Ho sempre amato il bowling “, ha detto Clark. (Nick Purdon / CBC)

Nella corsia successiva c’è Karen Loewen. Dice che la pandemia COVID-19 è stata dura per chiunque abbia un problema di salute mentale.

“È stato un anno terribile. È bello essere di nuovo a giocare a bowling”, ha detto Loewen. “Stimola solo la tua mente, andare là fuori a giocare a bowling.”

Oggi la migliore bombetta del gruppo è Doris Graham. Segna 175 punti, ma sottolinea che essere fuori con il gruppo è stata la vittoria più importante.

“Ero depresso in casa, e questo è come un’ancora di salvezza per me, il bowling”, ha detto Graham, che era un’infermiera di salute mentale in Inghilterra.

Dice che quando si è trasferita in Canada nel 2014 ha avuto un esaurimento nervoso. Da allora Graham gioca a bowling qui ogni mercoledì, almeno fino a quando COVID non ha posto fine.

“Mi dà un calcio, quando ho la palla in mano mi dà un calcio. Questa è la prima volta che rido dopo un anno”, ha detto.

Doris Graham ha ottenuto il punteggio più alto tra il gruppo di supporto per la salute mentale il giorno in cui CBC era all’Orillia Bowl. “Ero depressa in casa, e questo è come un’ancora di salvezza per me, il bowling”, dice. (Nick Purdon / CBC)

Il gruppo degli anziani e i giocatori di bocce della salute mentale dicono che continueranno a venire nel vicolo finché le porte rimarranno aperte.

E i Rainey sono prenotati abbastanza bene anche con altri clienti, sebbene sia una frazione della normale capacità, a causa dei limiti di folla del COVID-19.

Kathy non è sicura che sarà sufficiente per salvare l’azienda.

Un problema è che quando il clima si riscalda, meno persone vogliono giocare a bowling. La primavera e l’estate sono tipicamente la stagione lenta nelle piste da bowling.

“Marzo e aprile sono i nostri mesi più impegnativi dell’anno”, ha detto Kathy. “Li abbiamo persi l’anno scorso. Li perderemo anche quest’anno”.

Di conseguenza, afferma che l’azienda ha perso da qualche parte circa $ 350.000 nelle vendite a causa della pandemia – ed è $ 200.000 nel buco.

“È terribile. Non mi piace vedere quei numeri”, ha detto Kathy. “Mi spaventano. Cosa hai intenzione di fare, sai? Dobbiamo solo farlo funzionare. È una grande perdita.”

E teme che con l’aumento dei casi di COVID-19 in Ontario, non vi è alcuna garanzia che Orillia Bowl non verrà chiuso di nuovo.

“Se entriamo in un altro blocco per più di un paio di settimane, anche un paio di settimane, sarà davvero difficile per la pista da bowling continuare a ritirarsi dal blocco”, ha detto Kathy.

GUARDA | Andy e Kathy Rainey si rifiutano di rinunciare alla lotta per mantenere a galla la loro pista da bowling:

Andy e Kathy Rainey, proprietari della pista da bowling di Orillia, Ontario, descrivono quanto questo posto significhi per loro e quanto stiano lottando per mantenerlo nonostante i blocchi del COVID-19. 0:50

Anche così, Kathy e Andy credono che la loro pista da bowling sopravviverà.

Forse la loro cliente più fedele, Margaret Houben, 94 anni, dice che questo è l’atteggiamento di cui hai bisogno in questi tempi difficili.

“Sii felice che la mattina dopo apri gli occhi e senti che puoi andare. Sei ancora lì, sei ancora in giro”, ha detto Houben, chissà di cosa sta parlando.

La pandemia COVID-19 non è la prima crisi che ha attraversato.

“Ho avuto momenti difficili nella mia vita, momenti molto duri”, ha detto Houben, il suo viso diventa improvvisamente severo. “Ho attraversato il periodo di guerra in Germania – questo è il motivo per cui siamo venuti in Canada. Abbiamo lasciato tutto quello che avevamo. Tutto”.

Houben dice che una delle cose che ha imparato a scappare dalla Germania nazista è che possono arrivare giorni migliori. E così sogna un mondo senza COVID-19.

“La prima cosa che voglio fare è inginocchiarmi e dire alleluia, siamo ancora vivi. La mia famiglia è ancora viva e io sono ancora viva … si spera”, ha detto.

Margaret Houben ha 94 anni e da 15 anni fa parte del gruppo informale di bowling per anziani all’Orillia Bowl. “Quello che mi piace vedere qui è che la pista da bowling è piena da un capo all’altro, tutti sono felici e giocano a bowling.” (Nick Purdon / CBC)

E Houben ha anche un sogno per la sua pista da bowling preferita.

“Quello che mi piace vedere qui è la pista da bowling piena da un capo all’altro, tutti felici e al bowling”.

Ovviamente, se qualcuno vuole che la visione di Houben si avveri sono Andy e Kathy Rainey.

“Ci rifiutiamo di morire. Ce ne andremo”, ha detto Andy. “Faremo quello che dobbiamo fare. Ma è stata una sfida e una sfida stressante”.


Guarda gli episodi completi di The National su CBC Gem, il servizio di streaming della CBC.

#Una #coppia #determinata #mantenere #galla #pista #bowling #mentre #dà #benvenuto #gruppi #più #colpiti #dalla #pandemia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *