Wimbledon prevede una riduzione delle presenze al Grand Slam su erba

Visualizzazioni: 2
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 14 Secondo

Gli organizzatori di Wimbledon stanno lavorando sulla base di avere un numero ridotto di spettatori per il torneo di quest’anno a causa delle restrizioni del coronavirus.

L’All England Club ha detto giovedì che rimarrà “flessibile” in quanto reagisce alle mutevoli circostanze in mezzo alla pandemia mentre il governo britannico segue una tabella di marcia fuori dal blocco.

“Vogliamo assicurarci di poter lasciare le decisioni sulla capacità pubblica il più tardi possibile per accogliere il numero massimo di ospiti”, ha detto l’All England Club, che ha interrotto il torneo lo scorso anno per la prima volta dalla seconda guerra mondiale.

Ci sarà un obbligo obbligatorio per tutti i giocatori, le loro squadre di supporto e gli ufficiali di tennis di trovarsi in un hotel ufficiale del torneo piuttosto che in case private, ha detto il club.

“Anche se la promessa di un ritorno a un’esistenza più normale è all’orizzonte, non siamo ancora arrivati”, ha detto il presidente dell’All England Club Ian Hewitt.

Quest’anno non ci sarà la votazione ufficiale per i biglietti, con gli organizzatori invece che forniscono una piattaforma online per la vendita dei biglietti qualche volta nel mese di giugno. Wimbledon si svolgerà dal 28 giugno all’11 luglio.

A causa della probabilità di continue esigenze di allontanamento sociale, non ci sarà un’operazione di rivendita di biglietti. Ciò significa l’assenza di uno dei luoghi caratteristici di Wimbledon: la lunga fila di persone intorno ai terreni dell’All England Club.

#Wimbledon #prevede #una #riduzione #delle #presenze #Grand #Slam #erba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *