World Rugby raccomanda di posticipare la Coppa del Mondo femminile 2021 di un anno a causa della pandemia

Visualizzazioni: 13
0 0
Tempo per leggere:1 Minuto, 18 Secondo

World Rugby ha raccomandato di posticipare la Coppa del Mondo femminile 2021 al prossimo anno a causa della pandemia.

La raccomandazione sarà presa in considerazione dal consiglio di amministrazione della Coppa del mondo di rugby e dal comitato esecutivo del mondo di rugby rispettivamente l’8 e il 9 marzo.

Il torneo doveva svolgersi dal 18 settembre al 16 ottobre in tre sedi di partite in Nuova Zelanda.

È un altro duro colpo per i canadesi al terzo posto, che non sono stati insieme dalla Can-Am Series contro gli Stati Uniti nel novembre 2019. Molti si sono trasferiti all’estero per trovare il tempo di giocare per prepararsi alla nona edizione della Coppa del Mondo.

World Rugby ha affermato che le discussioni con New Zealand Rugby, il governo neozelandese e i sindacati partecipanti hanno dimostrato che “date le dimensioni dell’evento e le incertezze relative a COVID-19, non è possibile fornire l’ambiente affinché tutte le squadre siano il meglio che possono essere sul palcoscenico più grande dello sport “.

Rugby Canada ha dichiarato, pur deluso dalla decisione, di sostenere “la posizione di World Rugby per mettere la sicurezza dei partecipanti in prima linea nel processo decisionale”.

“Se alla fine verrà presa la decisione di posticipare il torneo, Rugby Canada sosterrà pienamente la nostra squadra nazionale femminile di 15 anni nello sviluppo di nuove tempistiche di preparazione per assicurarci di essere pronte a competere contro le migliori del mondo nel 2022”, ha detto il presidente di Rugby Canada Tim Powers in un dichiarazione.

#World #Rugby #raccomanda #posticipare #Coppa #del #Mondo #femminile #anno #causa #della #pandemia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *